Si è spesso portati a ritenere che l’isolamento degli ambienti domestici abbia a che fare prevalentemente – per non dire esclusivamente – con la salute delle persone e la qualità della vita che un’abitazione è in grado di esprimere. Niente di più sbagliato: o meglio, tutto vero ma anche clamorosamente parziale. Provvedere a una coibentazione professionale di un ambiente è ben più di un’azione volta a migliorare il coefficiente di vivibilità dello stesso: si tratta piuttosto di un atto di responsabilità nei confronti dell’ambiente circostante e della comunità che vi abita.

Isolare una casa monofamiliare, un appartamento o – ancora meglio – un intero condominio vuol dire ridurre al minimo le esigenze dell’edificio di essere riscaldato o raffreddato artificialmente. E tale minimizzazione ha come diretta conseguenza una riduzione dei consumi energetici. Il precipitato finale di questa reazione a catena è, come è ovvio, una sensibile decurtazione delle emissioni nocive, tanto più consistente quanto più alto è il numero di abitazioni che godono di un’adeguata coibentazione.

La situazione italiana

Alcuni provvedimenti da parte di enti pubblici locali e nazionali, volti a premiare con appositi incentivi i cittadini virtuosi che provvedono a coibentare le loro case e, più in generale, gli edifici di loro proprietà, rappresentano solo la punta dell’iceberg di un fenomeno ormai consolidato: un provvidenziale – e per molti versi salvifico – accrescimento della sensibilità ecologica da parte degli italiani.

L’affermazione di discipline come la bioedilizia e l’architettura sostenibile ha contribuito ad accendere un riflettore sul duplice tema del risparmio energetico e di ciò che ogni cittadino può fare per dare il proprio contributo in tal senso. D’altronde le statistiche parlano chiaro: a prescindere dai maggiori o minori incentivi fiscali, il numero di cittadini italiani che agisce concretamente per ridurre le emissioni mediante un più efficace isolamento della propria abitazione è in costante crescita ormai da oltre un decennio.

Per saperne di più sull’argomento, rivolgetevi a chi ha fatto del tema dell’isolamento degli edifici il proprio core business. Co.Imper, impresa edile di Grosseto, è specializzata in coibentazioni, rifacimento di tetti e facciate e costruzione di piscine.

Contattateci per informazioni o per richiedere subito un preventivo personalizzato